Post in evidenza

Cogito Ergo Sum di Valeria Barbera - Distòpia e Nooverse

Come detto, mesi fa il mio racconto lungo di fantascienza distopica , Cogito Ergo Sum , ha passato la selezione per entrare nella nuova an...

Chi sono

Scrivo storie fantastiche. In alcune di loro c'è Napoli e c'è la Campania.

Sono nata in provincia di Napoli nel 1967, da padre napoletano e madre di San Giorgio a Cremano, il paese di Massimo Troisi. 

Ho visto la storica missione Apollo 11 e ho vissuto in diretta l’emozione della conquista della Luna.

Fin da bambina mi sono appassionata ai libri, in particolare alla letteratura fantastica.

Scrivo narrativa dal 2011. Alcune mie storie si sono distinte a livello nazionale.

Il mio racconto di fantascienza Il labirinto delle realtà (2013) parla di carabinieri e camorristi, di sogni e multiverso. È stato finalista al Premio Robot Sesta Edizione ed è comparso su Robot 69 (Delos Books, 2013).

Il mio racconto horror Squali (2014) parla di camorra e magia. È stato finalista al Premio F.M. Crawford prima edizione ed è comparso in Ore Nere - Otto racconti del terrore, (Dbooks.it, 2014, collana Altrisogni presenta).

Il mio racconto horror Fifone parla di bambini e della notte di Halloween. È comparso in Alia Evo 2.0 (Buckfast edizioni, 2016).

Il mio racconto horror Perseguitata (2015) parla di violenza sui bambini e delle streghe di Benevento. È stato finalista al Premio F.M. Crawford Seconda Edizione e tra i vincitori della pubblicazione. È comparso in Alia Evo 3.0 (Cs_Libri e Buckfast edizioni, 2017).

Il mio racconto Socialpatico (2013) parla di social, narcisismo e adolescenti. Ha vinto il premio per il terzo posto per racconti brevi al Premio Scriviamo Insieme (2014) e il premio per il quarto posto al Concorso 88.88 di YOWRAS (Young Writers and Storytellers) (2021).

 Il mio racconto di fantascienza erotica Il labirinto dell'eros (2016) , parla di sognorgasmi e di inconscio collettivo. È incluso nell'antologia connettivista Hai trovato orgasmi nel collettore quantico? (Kipple Officina Libraria, 2016).

Il mio racconto di fantascienza mainstream Se, ambientato nella provincia di Napoli, narra di lutti e realtà alternative. È incluso nell'antologia connettivista NextStream.Visioni di realtà contigue (Kipple Officina Libraria, 2018), antologia vincitrice del Premio Italia 2019.

Ho pubblicato un romanzo breve: “Eroe in prova” (Delos Digital, 2015) un urban fantasy ambientato a Napoli, e altri racconti apparsi in antologie e riviste di case editrici, quali Delos Books, E.F. Libri e Galaad Edizioni.

Ho partecipato a progetti antologici dedicati a Napoli, tra cui “Napoli in 100 Parole” (Giulio Perrone Editore, 2014), “Napoli a tavola in cento parole” (Giulio Perrone Editore 2015), “Napoli nelle canzoni in 100 parole” (L’Erudita, 2016).

Il mio racconto di fantascienza Diversamente vivi, che parla di forme di vita particolari su Marte, è uscito sulle pagine de il Cittadino, quotidiano di Lodi e Sudmilano il 25 luglio 2017; lo stesso racconto, ma con l'aggiunta di una seconda parte è poi apparso su Urania Collezione 176 in appendice a “Sabbie, tempeste e pietre preziose” di Cordwainer Smith (Mondadori, 2017).

Il mio racconto Cogito Ergo Sum di fantascienza distopica è incluso nell'antologia Urania Millemondi 87 Distòpia (Mondadori, 2020), dedicata agli autori italiani e finalista al Premio Italia 2021 nella categoria "Antologia". Al racconto è stato dedicato un articolo apparso su Il Mattino di Napoli, edizione Nazionale.

Nel 2012 ho creato un mio universo letterario, il Nooverse, centrato sulla coscienza collettiva. Alcune mie storie, tra cui Noosfera, Sguardi, La persistenza dell'anima, Il labirinto dell'eros, Eroe in prova, Cogito Ergo Sum, fanno parte del Nooverse.

Nel 2013 sono stata finalista al Premio Robot Sesta edizione (vinta da Dario Tonani) e nel 2014 sono giunta tra i segnalati nell'edizione successiva dello stesso premio.

Tra il 2013 e il 2014 sono stata due volte finalista al Premio F.M. Crawford per l'horror e due volte segnalata al Premio Algernon. 

Nel 2014 ho vinto il premio per il terzo posto per racconti brevi al Premio Scriviamo Insieme e nel 2021 ho vinto il premio per il quarto posto al Concorso 88.88 di YOWRAS (Young Writers and Storytellers)

Nel 2020 ho vinto la prima edizione del Premio al Lettore di Fantascienza per le migliori recensioni di opere del fantastico.

Nel 2021 il mio humoracconto "Alle spalle di Venere" è giunto in finale al Premio Italia, nella categoria "Racconto di autore italiano su pubblicazione amatoriale".

A mia volta sono stata nella giuria di altri premi e concorsi del fantastico, quali  il Premio Vegetti per la critica di fantascienza, il Premio Polidori per i romanzi, il Creep Advisor, il Premio 300 parole per un incubo; ho fatto inoltre parte della pregiuria di premi nazionali, tra cui il Premio Urania o il Premio Giallo Piccante (Mondadori).

Collaboro come redattrice con il portale Fantascienza.com

Altri miei articoli, recensioni e interviste sono visibili su magazine di settore, tra cui Andromeda: Rivista di Fantascienza, Thriller Magazine, Writers Magazine Italia, Japanimando.

Approfondimenti